mercoledì 21 dicembre 2011

Keplero: NASA annuncia la scoperta di due pianeti alieni dalle dimensioni simili alla Terra


All'inizio di questo mese, il team scientifico Keplero aveva annunciato la scoperta di Kepler-22b, il primo pianeta alieno potenzialmente abitabile, che si trova a circa 600 anni luce dalla Terra, orbita intorno alla sua stella in grado di supportare acqua allo stato liquido, e forse la vita.

La NASA ha comunicato la scoperta di Keplero-22b il 5 dicembre.

Ieri (20 dicembre) un’ulteriore comunicazione della NASA sulle ultime scoperte nella ricerca di pianeti oltre il nostro sistema solare, in una conferenza telefonica ha annunciato, che il telescopio spaziale Keplero ha trovato due nuovi pianeti delle dimensioni della Terra che orbitano attorno ad una lontana stella simile al Sole, e i ricercatori hanno fatto la scoperta che questi due pianeti sono delle dimensioni della Terra o più piccoli. Questa è la prima volta nella ricerca di vita extraterrestre.


L'annuncio di nuovi pianeti alieni è basato sui risultati di Keplero della NASA a caccia di pianeti, il telescopio è in orbita attorno alla Terra dal suo lancio, nel marzo 2009.


Se verrà confermata da altri scienziati, potrebbe essere una grande scoperta.  Fino ad ora, gli scienziati hanno detto che  i loro strumenti non erano abbastanza sensibili per rilevarli. "Considerazioni teoriche implicano che questi pianeti siano rocciosi, con una composizione di ferro e silicati ", ha scritto Francois Fressin del Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics, il leader della squadra che ha fatto la scoperta.
"Il pianeta esterno potrebbe avere sviluppato una densa atmosfera di vapore acqueo." 
Il team sta pubblicando il suo rapporto online sulla rivista Nature. I due pianeti appena trovati, si chiamano Kepler-20e e Kepler-20f, sono troppo lontani per essere visti direttamente. 
I due nuovi pianeti orbitano attorno ad una stella a circa 950 anni luce di distanza. Gli scienziati hanno misurato il minuscolo oscuramento della loro stella mentre passavano di fronte ad essa, e poi hanno fatto i calcoli per capire la probabilità di quanto siano grandi e in quali orbite si muovono. 

Appena due settimane fa, gli scienziati hanno riportato la notizia di un pianeta che orbita attorno ad una diversa stella, proprio nel bel mezzo della sua cosiddetta zona abitabile. Questo pianeta è stato considerato molto più grande (10 volte la massa della Terra), ma la sua temperatura è stata stimata ad una media di 72 gradi Fahrenheit -. Ideale per acqua allo stato liquido, considerata essenziale per la vita come noi la conosciamo.

Mettendo insieme le scoperte , dicono gli scienziati, ci sono buone probabilità che un giorno, presto troveremo un pianeta della giusta temperatura e dimensione con la possibilità che sia un luogo abitato.

 "In meno di 20 anni, siamo passati dal non sapere se altri pianeti esistessero nell'universo, a poter guardare il cielo notturno e rendersi conto che potenzialmente in ogni stella ci può essere almeno un pianeta e un buon numero di questi sono probabilmente abitabili ", ha detto Boss. "Questa è una rivelazione che il grande pubblico non si è ancora reso conto e persino gli astronomi non si rendono ancora del tutto conto pensando a queste nuove scoperte ". 


Traduzione di AlieniUfoMisteryMix



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...