venerdì 6 gennaio 2012

Gli scienziati indicano che alcune foto sulla Luna possono rivelare visite extraterrestri

Gli scienziati dell'Arizona State University stanno proponendo di esaminare da vicino le fotografie ad alta risoluzione della Luna, scattate dalla Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO), che possono rivelare "firme incontrovertibili di tecnologia non umana."

Essi sostengono che tale progetto è utile e potrebbe essere realizzato con un budget limitato.

ASU's Dr. Paul Davies e lo studente universitario Robert Wagner, hanno presentato un articolo, "Ricerca di artefatti alieni sulla luna", per Acta Astronautica, la rivista ufficiale dell'Accademia Internazionale di Astronautica.

In sostanza affermano che il Search for Extraterrestrial Intelligence (SETI) ha una bassa probabilità di successo e deve allargare la loro ricerca dal semplice ascolto di segnali radio extraterrestri.


Dicono: "civiltà aliene possano aver inviato sonde nella nostra regione della galassia." A caccia di questi segni rivelatori di visite aliene, suggeriscono che un progetto è impostato per esaminare attentamente le immagini ad alta risoluzione catturata dalla LRO .

Al fine di risparmiare denaro, essi suggeriscono che il lavoro potrebbero essere esternalizzati al grande pubblico, simile a SETI@home, il progetto Galaxy Zoo.

In altre parole, una volta che le immagini vengono rilasciate al pubblico, i cittadini possono segnalare le anomalie agli scienziati per l'esame.

Secondo il Guardian, la LRO ha già ripreso oltre 340.000 immagini e si pensa che arrivino al milione entro la fine del progetto.

Un altro motivo per gli scienziati è che ritengono la Luna un buon posto per cercare segni di tecnologia aliena perché "l’ ambiente lunare potrebbe conservare manufatti per milioni di anni ".

Quindi, se degli extraterrestri si sono fermati sulla Luna hanno lasciato sicuramente dei detriti o impronte e a causa dell'ambiente lunare, i resti sarebbero ancora visibili anche se quella visita è stata fatta centinaia di migliaia di anni fa.

Una teoria popolare tra coloro che ritengono che gli alieni hanno già visitato il nostro sistema solare è  che ci sono prove di tecnologia aliena nell’architettura antica, come le piramidi in Egitto, le linee di Nazca in Perù, o Stonehenge in Inghilterra.

Questa teoria è stata recentemente resa popolare nello show televisivo sul canale di storia, Ancient Aliens. Il regista Ridley Scott sospetta inoltre che gli extraterrestri potrebbero essere responsabili dello sviluppo tecnologico dell'umanità.
Un'idea che ha aggiunto alla trama del suo ultimo film Prometeo.

Se queste teorie sono vere, forse la migliore prova ci attende sulla luna.

Gli scienziati scrivono:
Anche se vi è solo una piccola probabilità di trovare tecnologia aliena si dovrebbero cercare tracce di artefatti o modifiche della superficie lunare che non sono caratteristiche per il luogo e la posizione della Luna ha il pregio di esserci molto vicina e di preservare le tracce per una durata immensa.


Fonte

Traduzione di AlieniUfoMisteryMix


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...