domenica 8 settembre 2013

Incombente debole massimo solare può preannunciare una nuova era glaciale



L'attuale ciclo di attività solare, forse il più debole in 100 anni, si sta avvicinando al suo massimo. 

Ciò potrebbe segnalare un futuro periodo di bassa attività per il sole, probabilmente non dissimile da quello che ha causato la cosiddetta Piccola Era Glaciale dalla metà del 16° alla metà del 19° secolo.


Il sole è attualmente al massimo del ciclo solare 24, ma come questo grafico mostra, ci sono molte meno macchie solari durante questo picco che nei cicli passati (Image credit: Hathaway / NASA / MSFC)
Attività solare può essere facilmente controllata dal numero di macchie solari. Registrazioni regolari del fenomeno sono stati disponibili a partire dalla metà del 18° secolo, con l'attività della stella con punte circa ogni 11 anni. In base alle osservazioni, l'attuale ciclo solare 24, il più debole degli ultimi decenni, è in procinto di innescarsi nel giro di pochi mesi.

Un indicatore della prossima del cambiamento è la riduzione dell'attività magnetica solare. Ogni picco del ciclo nel campo magnetico del sole fa girare la polarità grazie alla riorganizzazione della sua dinamo interna.
"Il polo nord del sole ha già cambiato il campo magnetico, mentre il polo sud sta recuperando il ritardo", dice Phil Scherrer, fisico solare Wilcox Solar Observatory di Stanford, che ha monitorato i campi magnetici polari del Sole dal 1976.

"Ben presto, però, entrambi i poli saranno invertiti, e la seconda metà del massimo solare sarà in corso", ha aggiunto, come citato dalla NASA Science.

Il ciclo solare 24 è insolito per diverse ragioni. E' arrivato con circa un anno di ritardo e con un’attività estremamente bassa registrata nel corso del 2009, che ha visto gli astronomi spostare dal 2012 al 2013 il picco previsto. Anche se pochi anni fa l'emisfero settentrionale del sole divenne molto più attivo rispetto al sud ed è quest'ultimo che cerca di recuperare.

La situazione ancora più confusa, sta nel fatto che i precedenti quattro cicli avevano picchi doppi piuttosto che quelli singoli. Il sole era molto attivo nel 2011, ma poi è andato in un momento di calma, con meno macchie solari del previsto e brillamenti solari nel 2012 e nel 2013.

Il ciclo attuale è probabilmente intermedio, alcuni scienziati della NASA dicono, con un secondo picco atteso tra la fine del 2013 e inizio 2014.L'aumento di attività sarebbe dovuto all’emisfero sud in ritardo rispetto a quello principale.

Le possibili spiegazioni per ultimo strano comportamento del sole sono stati discussi il mese scorso in una riunione della Divisione di Fisica solare dell'American Astronomical Society. Gli scienziati concordano sul fatto che il ciclo 24 è già tra i più deboli segnalati.

" Non solo questo è il ciclo più piccolo al quale abbiamo assistito dall'inizio dell'era spaziale, è il ciclo più piccolo in 100 anni", ha detto alla NASA / Marshall Space Flight Center research lo scienziato David Hathaway.

Alcune spiegazioni più radicali suonano abbastanza allarmanti. Matthew Penn del National Solar Observatory dice che la forza del campo magnetico delle macchie solari in declino, e il ciclo delle macchie solari potrebbero scomparire del tutto.

E aggiunge, “Se questa tendenza continua, non ci sarà quasi nessuna macchia nel ciclo 25, e si potrebbe andare in un altro minimo di Maunder

Il minimo di Maunder è un periodo compreso tra circa 1645 e 1715, in cui le macchie solari divennero estremamente rare. In effetti alcuni astronomi del 18° secolo credevano che le macchie solari fossero un mito. Il periodo coincide con la cosiddetta Piccola Era Glaciale, un periodo in cui il clima è diventato abbastanza freddo per il Tamigi a Londra che si congelare in inverno. Le estati più fredde e gli inverni più duri hanno segnato il destino delle colonie vichinghe in Groenlandia, la sua popolazione morì di fame.

Mentre non vi è alcuna certezza che la piccola era glaciale è stato causata principalmente dalla diminuzione dell'attività solare, ma un legame esiste. 

Se i prossimi cicli solari sono anche più tranquilli di quello attuale e un raffreddamento avviene, può contrastare la tendenza al riscaldamento globale nel corso dei prossimi decenni.

 Traduzione:AlieniUfoMisteryMix


Fonte spacedaily



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...