martedì 24 dicembre 2013

Un DNA umano di 400 mila anni fa manda in tilt gli antropologi

È il più antico DNA umano mai trovato. Lo hanno estratto da un femore scoperto in una grotta spagnola. Ma anzichè aiutare nella comprensione dell’evoluzione umana, questo reperto  aggiunge nuovi interrogativi e misteri: risale infatti a 400 mila anni fa e presenta una sequenza genetica non prevista.




I fossili al centro del nuovo studio sull'evoluzione umana

 
Lo studio è stato recentemente pubblicato sulla rivista Nature.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...