domenica 24 aprile 2011

NSA Comunica i Files sugli UFO e rivela Abbiamo ricevuto"Messaggi Alieni"



Prima i file francese e inglesi sugli UFO, poi il Vault FBI e di recente la divulgazione Kennedy. Ora i file da parte dell'Agenzia di Sicurezza Nazionale (mai stato segnalato dai media tradizionali), la NSA, rivela di aver ricevuto messaggi dagli alieni, potrebbe essere il periodo indicato dai Maya, nel 2012, la rivelazione di visitatori da altri pianeti?

L'NSA ha rilasciato precedentemente  al pubblico degli X-files sugli UFO QUI, Ma non ha avuto l’attenzione dei media.

Questo è un piccolo passo, ma 'un salto gigante per l'umanità', è meglio descritta come un 'tesoro'. Tra i documenti che abbiamo valutato finora , siamo particolarmente interessati a NSA Technical Journal Vol. XIV, n. 1 con il numero FOIA Case 41.472 che è stata intitolata 'chiave ai messaggi Extraterrestri'.

NSA Comunica i Files sugli UFO, seguendo l'esempio dell'FBI


E’ un momento emozionante quello attualmente in corso, un movimento di divulgazione che sta accadendo proprio sotto i nostri occhi.

L'FBI ha recentemente rivelato i loro files sugli UFO in una sezione ormai conosciuta come il Vault. Questi documenti, messi a disposizione del pubblico per qualche tempo, sono stati una nuova speranza e ottimismo per chi crede negli UFO in generale.

SCIENZIATO OSETI: "ASTRONAVI EXTRATERRESTRI SORVOLANO LA TERRA"

La notizia che vi riportiamo è stata scarsamente presa in considerazione, ma ha delle implicazioni notevoli. L'importante astronomo Eamonn Ansbro ha dichiarato di aver trovato le prove che "astronavi extraterrestri sorvolano la Terra".


Ma prima di entrare nel dettaglio della notizia, vediamo di capire chi è Eamonn Ansbro.

giovedì 21 aprile 2011

UFO orbitanti intorno alla Terra

Da molti anni strumenti dei satelliti artificiali, dei militari e della NASA rilevano e registrano la presenza di velivoli sconosciuti attorno al nostro pianeta, alcuni dei quali hanno grandi dimensioni. La loro presenza è così massiccia che talvolta capita che del materiale in questione riesce a sfuggire alla censura delle autorità, e quindi viene prontamente divulgato al pubblico.
Per quanto riguarda gli UFO di piccole e di medie dimensioni, sono da ricordare alcuni velivoli sconosciuti ripresi dalle telecamere degli Shuttle NASA e le loro incredibili acrobazie che riescono a compiere anche nello spazio. In questo caso gli UFO maggiormente filmati sono quelli di tipo sferico.

Importanti dichiarazioni sugli UFO da parte degli scienziati e degli astronomi




- Hermann Oberth, pioniere dell'Astronautica (e "padre" di Von Braun) nel 1954 dichiarò: "Io sono convinto che quegli esseri extraterrestri che stanno osservando la Terra, ci abbiano visitato per millenni in quelli che oggi chiamiamo Dischi Volanti..." Aggiunse anche che: "La mia tesi è che i dischi volanti sono reali e che essi sono astronavi provenienti da un altro sistema solare. Non c'è dubbio nella mia mente che questi oggetti sono dei velivoli interplanetari di qualche tipo. Io ed i miei colleghi siamo sicuri che essi non sono originari dal nostro sistema solare."

DA DOVE VENIAMO? CHI SIAMO? DOVE ANDIAMO?

Chi non ammette l'insondabile mistero non può neanche essere uno scienziato (Albert Einstein)
La verità è forse più strana della fantasia (Charles Fort)
Di tutte le cose sicure la più certa è il dubbio (Bertolt Brecht)

Provo a dare una risposta a queste tre domande, magari dettate dalla mia fantasia, ma leggendo libri e scritti vari sono arrivata alla conclusione che forse proprio la mia fantasia mi ha aiutato a capire e ad informarmi su argomenti che fino a qualche anno fa erano considerati frutto di allucinazioni di massa o visionari (ancora oggi,  ma dagli accaniti sostenitori di VERITÀ NON NASCOSTE).
Anche nella scienza a volte viene usata la fantasia per tentare di formulare ipotesi e teorie che sembrano assurde ma che poi, studiandoci sopra, hanno aiutato a comprendere e a fare grandi scoperte scientifiche.


Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo? è un dipinto del 1897 di Paul Gauguin ad olio su tela (141 x 376 cm). 
Oggi l'opera è conservata al Museum of Fine Arts di Boston.
I nostri creatori sono stati chiamati in tanti modi  Elohim, Anunnaki, Dio, Jahweh, ma tutti gli scritti portano ad una verità,

mercoledì 20 aprile 2011

Web fake – L’alieno siberiano era una bambola


Buriazia, Russia – Qualche giorno fa molti siti web, anche di una certa importanza, hanno dato la notizia del ritrovamento di un alieno morto, mutilato, trovato nella neve in siberia, ed a conferma c’era un filmato, questo:

lunedì 18 aprile 2011

Piramidi Spaziali - Le Piramidi sudamericane

Le piramidi sudamericane sono molto simili a quelle africane europee e asiatiche. Innanzitutto è bene fin da subito distinguerle per etnia così da poter vedere le differenze architettoniche e l'impiego che veniva attribuito. 



L'esempio sudamericano più visibile lo abbiamo con le piramidi Maya sono anch'esse a base quadrata ma si sviluppano secondo una struttura a gradoni, generalmente con una struttura in cima facente funzione di tempio.

Egizi: Le Piramidi e le Stelle

Non ho dubbi nella mia mente sul fatto che gli egiziani come altri popoli fossero gli eredi di conoscenza e saggezza più antiche. Ma e’ assurdo ritenere come fanno gli egittologi che questi monumenti siano stati la creazione dell’infanzia di una civiltà.


L'edificio racchiudeva la camera funeraria (talvolta sotterranea), dove veniva deposta la mummia del faraone.

UFO e Alieni: La Top Ten dei credenti

Credi agli UFO? Gli alieni sono gia in mezzo a noi? Numerosi personaggi pubblici, eminenti scienziati fino ai politici hanno dichiarato di credere nell’esistenza di forme di vita aliena e negli UFO. Diamo qui uno sguardo ad alcune delle affermazioni più importanti:



1. Professor Stephen Hawking: L’anno scorso, il venerabile fisico e cosmologo ha suggerito che gli extraterrestri quasi certamente esistono, però gli uomini dovrebbero cercare di prendere le distanze ed evitare di cercarli.

sabato 16 aprile 2011

Il segreto della tunguska


Tra le ipotesi la disintegrazione di un asteroide, ma anche lo «scontro» con un blocco di antimateria cosmica...

Che un secolo fa, in piena Siberia, si sia verificata un’esplosione equivalente a mille bombe nucleari di tipo Hiroshima, e che quel remoto fenomeno rimanga ancora un problema insoluto, malgrado decine di esplorazioni e ricerche, è uno smacco per la moderna ricerca scientifica. Ma proprio questa è la storia della misteriosa esplosione di Tunguska, che il 30 giugno 2008 compie esattamente 100 anni: tante supposizioni, tanti tenui indizi, e ancora nessuna ipotesi definitivamente provata. Caduta di una cometa o di un asteroide? Esplosione di una bolla naturale di gas metano? Oppure, per scivolare sul fantascientifico, collisione fra il nostro pianeta e un grumo di antimateria? O lo schianto di un’astronave aliena? Sul caso Tunguska, negli ultimi anni, se ne sono lette di tutti i colori, da credibili ipotesi pubblicate su qualificate riviste scientifiche, ad articoli e libri di fiction privi di qualunque fondamento. Il centennale del mistero della Tunguska, ancora oggi irrisolto, merita un’attenta ricostruzione dei fatti.

venerdì 15 aprile 2011

Scoperto un nuovo pianeta


Un pianeta extrasolare in orbita intorno ad una stella che è entrata nella Via Lattea provenendo da un'altra galassia è stato rilevato da un team europeo di astronomi utilizzando il telescopio MPG/ESO di 2.2 metri sito a La Silla in Cile. Il pianeta, simile a Giove, è particolarmente insolito in quanto orbita intorno a una stella vicina alla fine del suo ciclo evolutivo e si troverebbe sul punto di essere inghiottito da essa, fornendo indizi interessanti sulle possibili sorti del nostro sistema planetario in un lontano futuro.
Negli ultimi 15 anni, gli astronomi hanno scoperto circa 500 pianeti orbitanti attorno a stelle nelle nostre vicinanze cosmiche, ma nessuna scoperta al di fuori della Via Lattea è stata finora confermata .

venerdì 8 aprile 2011

FBI RENDE PUBBLICO UN UFO CRASH NEL NEW MESSICO

Nel Memorandum visibile più sotto c’è scritto:

Un investigatore dell’Air Force ha dichiarato che tre “flying saucers” (UFO) erano stati recuperati nel New Messico.
Sono stati descritti come di forma circolare con il centro sollevato, circa 50 piedi di diametro. Ognuna era occupata da tre corpi a forma umana, ma solo 3 piedi di altezza, indossavano un vestito metallico di una tessitura molto fine. Ogni corpo era legato come coloro che effettuano test sulla velocità.
Secondo il  Sig  ------------- informatore, i dischi volanti sono stati ritrovati nel New Messico a causa del fatto che il governo ha un radar ad alta potenza che controlla quella zona e si ritiene che il radar interferisca con il controllo della meccanica dei dischi.
Nessuna ulteriore valutazione
è stata tentata da  ------------- in merito ai fatti qui sopra descritti.

giovedì 7 aprile 2011

Meccanismo Alieno sommerso ? In Brasile 2 Vortici enormi di origine artificiale


Due vortici di approssimativamente 400 chilometri di diametro, nelle acque dell'Oceano Atlantico di fronte alle coste dell'Amazzonia. Si tratta dei piu' enormi gorghi mai localizzati sulla Terra, dimensioni tali da generare cambiamenti climatici.



''I vortici girano in senso orario - ha dichiarato il brasiliano Guillerme Castelao, che sta studiando i colossali mulinelli con l'americano Bill Johns, dell'Universita' di Miami - Si muovono nell'oceano come un immane frisbee lanciato nell'aria. La rotazione avviene alla velocita' di un metro al secondo, molto rapida in confronto alle correnti oceaniche, e sui bordi del mulinello c'e' un'onda-gradino di 40 cm''.

martedì 5 aprile 2011

Petradox o Enigmalito, il più recente oopart trovato.


Petradox o Enigmalito. L'OOPArt più recentemente di cui si ha notizia, è il cosiddetto "Petradox" o "Enigmalito". Lo spettacolo della scoperta risiede principalmente in uno strano oggetto che sembra incorporato nella roccia, molto simile a una piccola spina elettrica a tre piedi. La roccia che supporta questo pezzo di granito è poroso, con una certa quantità di quarzo e di mica (precisamente è un fillosilicato che si trova, nelle sue varianti, in diverse rocce magmatiche e metamorfiche, tra cui graniti e micascisti).



John J. Williams, un ex veterano di guerra ed esploratore del New Mexico ha trovato nel 1998 negli Stati Uniti, in un territorio lontano da grandi città tra le montagne che però lo scopritore non vuole rivelare.

sabato 2 aprile 2011

Io ho la prova che esistono gli UFO e gli ALIENI, lo dice il Comandante Sergente Maggiore James Norton

Nel settembre del 1977, durante il test dei loro nuovi sistemi di armamenti JAWS (Joint Attack Weapons System) a Fort Benning in Georgia, l'intera base ha assistito ad una invasione UFO. Ben 1.300 soldati sono stati coinvolti nella manifestazione. La maggior parte di loro hanno subito gravi traumi psicologici e di "missing time".



 Il Comandante Sergente Maggiore James Norton (nella foto), che ora è di stanza a Fort McClellan, in Alabama. Era un sergente (E-5) nel momento in cui è stato testimone di un incontro misterioso con gli UFO e le forze armate il 14 settembre 1977. Fu inviato nella zona un po’ prima di mezzanotte insieme a 1200-1300 soldati  per eseguire il test dei loro nuovi sistemi di armamenti chiamata Jaws (Joint Attack Weapons System).

Si ricorda di quando hanno iniziato il test, ad un tratto vide delle sfere nel cielo notturno. Successivamente vide dei laser che si incrociavano nel cielo e ordinò il 'cessate il fuoco'.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...